Chi Sono

Con Piacere Ti Racconto un Po' della mia storia

IndiraMarcella Valdameri

Counselor Integrale a Indirizzo Olistico e Operatore Olistico Trainer

Iscritta nei registri di categoria professionale SIAF:

Operatore Olistico Trainer cod. VE371T-OP
Counselor Olistico cod. VE184-CO
Professionista disciplinata ai sensi della legge n. 4/2013

Loc. Pigno, 4 – 37069 Villafranca di Verona, Verona – P.IVA: 04154110235

  • Offro sedute di Counseling Olistico e di Counseling Integrale con l’ausilio di diverse tecniche come: il respiro circolare connesso, la pittura  ribelle, il disegno onirico e la scrittura creativa introspettiva.
  • Conduco ritiri intensivi di consapevolezza, laboratori creativi di Arti Terapia e seminari di formazione e crescita.
  • Insegno presso enti di formazione professionale a indirizzo olistico.
dal 2001 a Oggi

Specializzazioni - Training Formativi

    • ESSENCE WORK: Training con A.Costantino e R.Morgan 2001-2004
    • Il GIUDICE INTERIORE: Training con A.Costantino – 2004
    • WHO IS IN?: Awarness Intensive Training con A.Costantino e G.Cording – Italia, Germania – 2005-2006
    • COUNSELING OLISTICO INTEGRALE: Diploma presso l’Accademia dell’Essere-VERONA – 2012
    • COUNSELING GESTALTICO: Workshop col dott. Lucio Buonomo – 2012
    • COUNSELING TRANSPERSONALE – WORKING WITH PEOPLE: Training con Rafia Morgan e Turyia Hannover – 2012-2013
    • ART THERAPY: “Art Therapy Training” con Meera Hashimoto – 2013
    • RINASCEUTICA EVOLUTIVA – Il NUCLEO PROFONDO DELLA PERSONALITÀ: Training con A.Mantovani e S.Muraro – 2013
    • LA RELAZIONE D’AIUTO E LA TEORIA DEL CAMPO: Workshop  col dott. Lucio Buonomo – 2014
    • LA PSICOLOGIA E LE DINAMICHE DI GRUPPO: Workshop col dott. Lucio Buonomo – 2014
    • REBIRTHING BREATHWORK: Training presso Accademia dell’Essere Verona – 2014-2015
    • ELEMENTI BASE DI GESTALT: Workshop col dott. Lucio Buonomo – 2016
    • DISEGNO ONIRICO e PSICODRAMMA: Training con le dott.sse Francesca Ferrari e Stella Primari – 2017
    • NEL MONDO DEL SOGNO: Workshop col dott. Lucio Buonomo – 2018
    • COLORFULNESS: Workshop col dott. Eugenio Vignali – 2018
la Mia Visione

L'Approccio Olistico Integrale

Ci sono diverse correnti e specializzazioni nelle professioni di sostegno: la psicologia, la psicoterapia, la psichiatria e infine il counseling. Fedele all’anelito verso la mia realizzazione intellettuale e spirituale, ho scelto il counseling basandomi su un approccio olistico integrale che mi permette di sostenere le persone verso il compimento di tutti i suoi aspetti “umani” e “spirituali”.

L’Approccio Olistico si basa sul principio filosofico e metodologico secondo il quale l’individuo è considerato una totalità, inscindibile dalle proprie singole parti.

Integrale significa intero, completo.

In questa ottica l’essere umano è considerato:

  • inseparabile nei suoi aspetti fisico, intellettuale e spirituale
  • figlio del proprio vissuto
  • agente nel presente
  • responsabile del proprio futuro
  • inscindibile dal resto dell’umanità e dell’esistenza.

L’Approccio Olistico Integrale ha quindi un orientamento Transpersonale, ovvero va oltre la personalità, oltre al corpo, alle emozioni e all’intelletto: ricerca l’unità sottesa all’uomo e al mondo, e favorisce lo sviluppo di una coscienza planetaria.

“Se tu apri un grano di sabbia vi troverai dentro il sole e i pianeti” scriveva Rumi, poeta mistico persiano.

L’essere umano è come quel granello di sabbia e il Counselor o l’Operatore Olistico Integrale lo sostiene nel suo riconoscersi e realizzarsi.

Un po' di Storia

Fin da piccola ho percepito in me un anelito profondo verso la spiritualità.
Ricordo momenti di estasi già a sei anni in contemplazione di fiori, farfalle e cieli multicolore.
Crescendo ho perso quell’innocenza, ma l’anelito è rimasto e ha cosparso la mia infanzia e adolescenza di molteplici episodi in cui l’Essere si manifestava con naturalezza.

Finito il liceo avrei voluto studiare psicologia: ero curiosa, volevo capire questo altalenare fra la dimensione intimo-meditativa e la quotidianità dove l’estasi pareva non aver spazio. La nascita del mio primo figlio, quando avevo solo 19 anni, e la necessità di un lavoro immediato, mi ha fatto invece intraprendere una diversa strada che ho poi seguito per più di vent’anni: il design di moda e la decorazione d’interni.
In questo periodo mi sono separata, da Roma sono tornata a Crema (mia città natale) e poi, con un nuovo compagno, mi sono trasferita a Villafranca di Verona dove è nata la mia seconda figlia. Dopo 15 anni mi sono separata ancora.

Perché ti racconto tutto questo?

La seconda separazione mi ha segnata profondamente: non sapevo più chi fossi e cosa volessi.
Avevo 40 anni e mi pareva di non aver nessun valore.
Il malessere che provavo era immenso e devastante, per cui ho cercato aiuto trovandolo fra le braccia di molti amici e terapeuti che seguivano un maestro spirituale: Osho. Ho cominciato così a ricontattare quella dimensione “dimenticata” scoprendo, in realtà, che non mi aveva mai lasciata. L’avevo provata molte volte praticando windsurf o snowboard, con i miei figli e i miei compagni, nel fare all’amore, dipingendo, di fronte alla natura e all’arte.

Lo stato meditativo ed essenziale era sempre stato con me ma, non essendone consapevole, mi sfuggiva o veniva scambiato per qualcos’altro.

Sempre più curiosa, ho partecipato a molti gruppi e training, sia di formazione sia di esplorazione personale, che mi hanno mostrato la possibilità di vivere ogni dimensione dell’Essere: nel quotidiano, nelle relazioni e nel lavoro.
La cosa grandiosa, per me, era la comprensione che tentare di separare l’aspetto spirituale da quello ordinario non solo è impossibile, ma è del tutto illusorio.

Addentrandomi sempre più nella consapevolezza di me e nelle dinamiche che hanno creato la mia personalità, affascinata dalla complessità del rapporto fra psiche e anima, ho cominciato a studiare con impegno fino a realizzare quel mio primo desiderio.
L’università non mi interessava più, quindi non mi sono laureata in psicologia, ma ho conseguito il diploma in Counseling Olistico Integrale, non come un ripiego ma perché lo considero un approccio alla relazione d’aiuto più libero e completo.

C’è un filo conduttore nella mia vita: la ricerca dell’armonia e della bellezza interiore. Anche il nome Indira, ricevuto da Osho, ha questo significato e so che non è un caso.
L’armonia è per me il perno dell’esistenza, e la bellezza è la forza che regge il suo equilibrio.
Come un tempo mi sono dedicata alla ricerca della bellezza artistica creando abiti o ambienti confortevoli e organici, oggi mi dedico alla bellezza interiore accompagnando le persone verso il proprio riconoscimento.

Per fare ciò, come hai letto sopra, ho cominciato da me e continuo ancora. Mi chiedo costantemente come funziono o mi relaziono; analizzo i miei stati d’animo, bisogni e desideri; mi domando con sincerità chi io sia veramente nell’intimo e in relazione al resto del creato; medito con l’intenzione di riscoprire e vivere la vera essenza.
Il viaggio è stato, ed è, impegnativo ma il risultato è percepibile nella mia maggiore integrità.

Sostenere le persone nel processo di riscoperta di sé e delle proprie doti essenziali è la logica conseguenza della mia aspirazione, il mio contributo alla vita per un’esistenza più consapevole, armoniosa e ricca di bellezza.

Per concludere mi piace dirti che ho da poco pubblicato un romanzo:
Fili di Vetro – il Nero, la Pace,il primo di un progetto ambizioso che ne prevede 5, uno per ogni qualità primaria dell’Essenza: Pace, Amore, Gioia, Forza e Volontà, il perno su cui ruota tutto il mio lavoro.

Se vuoi conoscerlo clicca sul bottone qua sotto.

Hai già ascoltato la mia intervista?

Se non l'hai ancora fatto clicca qua sotto e ti racconto sinteticamente il mio lavoro.

Scrivimi un Messaggio

Hai Qualche Domanda?

Ti risponderò il più presto possibile.

cliccando sul pulsante "invia" accetti la Privacy PolicyPrivacy Policy

Privacy Policy Cookie Policy