Creatività e Resilienza hanno qualcosa in comune?


Senza creatività non c’è vita.
Philippe Petit

La resilienza è la capacità di affrontare e superare un momento traumatico o un periodo di difficoltà

Una palla di gomma è resiliente perché, anche sbattendo contro un muro a 100 all’ora, assorbe l’urto e non si rompe.
Per noi questo è impossibile: ci rompiamo sicuramente.
La nostra resilienza è la capacità di superare ostacoli e difficoltà, cadute e traumi.
La ricerca di serenità e di potere personale è un impulso naturale verso cui tutti tendiamo, e la resilienza è una dote del nostro essere.
Cadiamo e ci rialziamo, cadiamo ancora e ci rialziamo ancora… A volte, però, il precipizio è così profondo che risalire non è così facile e automatico.

Dobbiamo attingere a tutta la nostra forza e coraggio, a tutta la volontà e fiducia.

E se ancora non riusciamo ad uscire da quel buco, abbiamo la possibilità di chiedere aiuto.
Tanti credono che fare ciò sia indice di incapacità e di debolezza, invece, credimi: chiedere aiuto quando siamo in difficoltà è sinonimo di intelligenza, umiltà e, perché no, di resilienza!
Il tuo giudice interiore può non essere d’accordo: “la resilienza è un’altra cosa”, suggerisce, ma credimi: è proprio così.
Se resilienza è quella capacità di trovare soluzioni quando apparentemente non ce ne sono, di agire nel momento attuale in modo autentico e costruttivo, se una mano è ciò che ci vuole, allora prendila!

La creatività è la capacità produttiva della ragione o della fantasia, talento creativo e inventiva

Spesso in seduta, quando incoraggio le persone ad attingere alla propria creatività, mi sento rispondere: “ma io non sono creativa!”. BUGIA!!!!!!!

Come la resilienza, la creatività è una dote innata in ogni essere umano e non è appannaggio solo degli artisti.
E’ vivere la vita con curiosità e fluidità come facevamo da bambini.
Creativo è colui che sa trovare nuove soluzioni, rinnovarsi in ciò che fa scoprendo vie nuove e mezzi nuovi.
La creatività, infatti, è la capacità di immaginare e di mettere in pratica idee e progetti, e lo fa seguendo l’impulso naturale della nostra Essenza che, agendo attraverso il sentimento, ha possibilità inventive stupefacenti.
E, siccome l’essenza vive nel “qui e ora”, il creativo risponde in modo autentico alla situazione che sta vivendo senza far ricorso necessariamente alle memorie passate.

Che vuol dire?

Vuol dire che, se anche in passato abbiamo superato prove simili a quelle che stiamo vivendo ora, ciò che stiamo affrontando nel presente è assolutamente nuovo e nuova deve essere anche la risposta.
Se re-agiamo in modo automatico, come abbiamo imparato dalla nostra esperienza ed educazione, perdiamo l’occasione di essere autentici e creativi.

La memoria (veloce come un fulmine) ci fa re-agire.
La nostra forza e volontà – che sono due delle qualità primarie dell’Essenza – invece, ci fanno agire e c’è una grande differenza!
Re-agire è un’azione contraria – il più delle volte automatica e non vagliata dalla ragione – che va contro qualcosa e spesso si ritorce.
Agire ha in sé il concetto etimologico di condurre, guidare, ed è un’azione che va verso una risoluzione ed evoluzione.
Quindi essere creativi significa sperimentare se stessi in azioni nuove ricercando risposte feconde e inedite.

E questo cos’altro è se non resilienza?

Vuoi essere resiliente? Non ci si scappa: devi essere creativa!

………………………………….

Vuoi approfondire?

Nel laboratorio di disegno onirico e psicodramma “Immagino e creo la mia vita” che sto organizzando nel mio studio a Villafranca nell’autunno 2018 affrontiamo questi temi.
http://www.counselart.it/immagino-creo-la-mia-vita/
Dagli un’occhiata e se ti piace partecipa.
Se abiti distante da Villafranca o da Verona e vuoi organizzarne uno nella tua città o associazione, scrivimi e vediamo cosa si può fare.
Ovviamente se sei lontana non posso venire tutte le settimane: possiamo però organizzare dei laboratori intensivi di una giornata.
Amo tantissimo questo lavoro e lo reputo il primo gradino per la propria evoluzione, quindi mi piacerebbe condividerlo con più persone possibili come contributo mio a un mondo più evoluto e cosciente.

Ciao e buona vita!

 

Photo credits: pixabay

Add Comment