Esistono emozioni positive o negative,
sentimenti buoni o cattivi?

Cercare risposta a queste domande è abbastanza complesso; non per nulla, e per lungo tempo, la scienza ha evitato di analizzarne la natura e l’origine, così come la psicologia è stata, ed è tuttora, in disaccordo sulla loro catalogazione e pare non faccia una vera e propria distinzione fra emozione e sentimento usando uno o l’altro termine come fossero sinonimi.

Questo perché, seppur abbiano origini etimologiche diverse – quindi già indicherebbero diversi stati interiori – emozioni e sentimenti hanno confini sottili e si intrecciano tra loro:

  • indicano percezioni più o meno durature che determinano il COMPORTAMENTO
  • influenzano la PSICHE e contemporaneamente ne sono influenzate
  • appartengono alla vita interiore dell’individuo e coinvolgono la sfera dell’AFFETTIVITÀ.

Quella che viene chiamata emozione pare comunque appartenere e coinvolgere tutti e tre gli stati psicofisici, per questo, credo, tendiamo a chiamare “emozione” ogni stato interiore che procura un certo qual turbamento, sia “positivo” sia “negativo”.
E qui ci starebbe tutta una bella spiegazione sulle componenti e reazioni biochimiche che si sprigionano nel nostro corpo e che ci permettono di percepire il cambiamento interiore in atto, ma non è questo il luogo né la mia intenzione.
Mi interessa invece considerare da una prospettiva Essenziale la domanda che ti ho posto all’inizio.

Esistono emozioni positive o negative, sentimenti buoni o cattivi?

Per l’Essenza non esiste il concetto “positivo e negativo” o “buono e cattivo”. Tutto è. Senza interpretazione.
Quindi le EMOZIONI sono emozioni e i SENTIMENTI sono sentimenti:
NON POSITIVI O NEGATIVI, MA DIVERSI STATI DEL VIVERE!

L’emozione

è una manifestazione momentanea: una risposta immediata a un evento esterno a noi; è incontrollabile ma, come arriva, presto va anche se a volte lascia strascichi di stati d’animo, che sono insiemi di emozioni rimaste incastrate nel sistema e in cui – purtroppo – spesso indugiamo.

Il sentimento

è una manifestazione autentica e duratura del Sé profondo (l’Essenza – Anima).
Non risponde a fattori esterni a noi ma si genera dall’Essenza stessa. Qualcuno lo definisce la materia stessa del nostro essere. Può capitare che si amplifichi in una particolare circostanza – in presenza dell’amata/a, della natura, della vita in genere – ma è il nostro stato naturale non deviato da aspettative e convinzioni.

Detto questo non voglio sminuire l’emozione di fronte al sentimento, anzi: l’emozione è una risposta naturale e intelligente del nostro sistema, uno “stato energetico” immediato che il nostro corpo manifesta per assicurarci la sopravvivenza e/o per invitarci a un cambiamento.
  • La paura, per esempio, ci dice di fare attenzione: c’è un pericolo imminente e, se non ci blocca, stimola il coraggio.
  • La tristezza ci mostra che qualcosa non sta andando nel verso giusto: forse è il tempo di cambiare qualche cosa e riattivare la nostra creatività.
  • Così anche la nostalgia: tenta di farci ricordare tempi migliori in cui l’espansione di noi era maggiore.
  • La rabbia denuncia principalmente il mancato contatto con il nostro potere personale: ci arrabbiamo quando ci sentiamo sopraffatti, non visti, non considerati, oppure quando non riusciamo ad affermare le nostre opinioni e noi stessi in generale.
  • La depressione è melliflua, si irradia come gomma nel nostro sistema, ma denuncia uno stato di non appagamento e mancata gioia del vivere.
  • La sfiducia blocca il nostro progredire ma è un tentativo di stimolare la volontà di intraprendere nove strade.
Coraggio, creatività, espansione, potere personale, gioia, volontà: sono tutte manifestazioni autentiche e naturali dell’Essenza e si manifestano attraverso sentimenti di apertura e benessere concreto.
L’emozione, quindi, è una porta d’accesso ad altre dimensioni, più autentiche e appaganti: i sentimenti!

Nel prossimo articolo entriamo nel vivo delle qualità Essenziali e ci inoltreremo nelle molteplici sfaccettature della GIOIA

 

 

 

 

 

 

 

Add Comment

Privacy Policy Cookie Policy