Gli atti creativi di ognuno, qualunque essi siano, traggono una forma costruttiva dall’apparente caos amorfo delle nostre vite.
Rollo May [/sub_header]

Introduzione all’Essenza – Campo Base

Questo blog è dedicato principalmente all’Essenza e al Giudice Interiore: è il mio contributo all’espansione del Metodo del Diamante, creato da A.H.Almaas e M.Faisal, ed è la base su cui sviluppo il mio lavoro.
In questo approccio le più moderne conoscenze psicologiche si integrano con i più antichi insegnamenti della saggezza tradizionale.
Non è mia intenzione insegnare questo metodo o di appropriarmi dei contenuti del Diamond Aprroach e del “Diamond Logos Teaching” – così si chiamano oggi le scuole dei suoi fondatori – che propongono, con diverse sfumature, un procedimento di auto-osservazione essenziale e pratico per percorrere la strada della consapevolezza di sé.

Le pagine di questa sezione sono assaggi -spero chiari per chi non conosce ancora il metodo- che pubblico con l’augurio di accendere la curiosità verso se stessi e la passione per la ricerca delle potenzialità e delle qualità essenziali di ognuno.
Curiosità e passione sono già due aspetti essenziali, scintille che avviano il “motore di ricerca” interiore che Almaas ha chiamato “Spacecruiser”, navicella spaziale.

Parafrasando Almaas, bisogna essere minatori per scavare nel profondo o, come dice un caro amico, bisogna diventare scalatori per raggiungere la vetta; in entrambi i casi, se non si conosce ancora il cammino, si ha bisogno di un apri-pista, una guida che sia già stata là dove si sta andando.

Molti maestri e studiosi, mistici e filosofi, ricercatori del sé e compagni di viaggio, sono stati e sono ancora oggi i miei capo-cordata; la lista è troppo lunga per essere trascritta ma ringrazio ognuno per avermi accolta e accompagnata.

Nel mio piccolo posso affermare di aver visitato quelle caverne oscure e pestato quelle vette pure in più occasioni, percorrendo sentieri diversi intrecciati uno all’altro, impiegando tempi diversi a seconda della quota da cui partivo.
Ho percepito la grazia e l’ho vissuta e, sebbene mi ritrovi spesso ancora nella valle, ne ho il ricordo chiaro e indelebile dentro di me.
Quindi ritorno a scavare e a scalare la montagna, giorno dopo giorno e, questa volta, per chi vorrà camminare insieme a me, aprirò la cordata con impegno e umiltà.

Alla fine di ogni pagina ci sarà un invito all’auto-indagine sul tema che si è trattato.
Trova il modo più adatto alla tua esplorazione: puoi usare la scrittura, oppure metterti davanti a uno specchio e parlare ad alta voce come se l’immagine di te fosse un’altra persona, o semplicemente siediti comodo o sdraiati ed esplora in silenzio.

Se vuoi puoi condividermi la tua esperienza scrivendo nello spazio sottostante, specificando se vuoi che rimanga confidenziale (fra me e te) o se può essere pubblicata nel blog.

Buon Viaggio!

1 Comment

Add Comment

Privacy Policy Cookie Policy